Umbria Camping
Umbria  Camping Umbria Camping Umbria Camping Genial s.r.l.  
Umbria Camping
Umbria  Camping
Home
CARTINA E STRADARIO
Umbria
dettagli >>
MENÙ
Elenco strutture ricerrive CAMPEGGI
Itinerari da scoprire ITINERARI
Photo gallery PHOTO GALLERY
Assisi ASSISI
Lago Trasimeno LAGO TRASIMENO
Cascata delle Marmore CASCATA MARMORE
Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria MUSEO ARCH. NAZ.
PROVINCE
PERUGIA PERUGIA
TERNI TERNI
TERNI
Terni è un comune di 109.000 abitanti, capoluogo della provincia di Terni.

Storia.
La città, posta in una pianura alluvionale tra i fiumi Nera e Serra, vide il suo territorio abitato già nell'età del bronzo e del ferro, come testimoniano numerosi rinvenimenti. La prima presenza umana è datata al X secolo a.C.: nel 1884, durante i lavori di costruzione dell'Acciaieria, fu ritrovata una vasta necropoli umbra, utilizzata fino al VI secolo a.C.. Presso Rocca San Zenone si trovava forse l'oppidum umbro di Vindena. L'origine della città viene fatta risalire al 672 a.C., come attesta anche un'iscrizione latina di età tiberiana. Il nome Interamna Nahars ha fatto pensare che i fiumi Nera e Serra e le loro derivazioni circondassero la città, costituendo una difesa naturale.

La conquista romana.
Dopo la conquista romana del 299 a.C., Terni costituì un florido municipium con templi, teatro, terme e anfiteatro, favorito anche dalla costruzione della via Flaminia che ne accentuò lo sviluppo. A quest'epoca viene fatta risalire la prima cinta muraria. Nel 271 a.C. il console romano Curio Dentato avviò opere di bonifica e di ripristino del fiume Velino, creando la cascata delle Marmore. Durante la seconda guerra punica, Terni, schieratasi con Annibale, dovette pagare pesanti tributi ai vincitori Romani. Occupata da Silla, durante le lotte del I secolo a.C. che precedettero la fine dell'età repubblicana, Terni, sotto l' impero romano, ampliò la sua struttura urbanistica, divenendo anche sede di una comunità cristiana (III secolo d.C.) con a capo il vescovo Valentino. Nel 253 d.C. vi trovò la morte, ad opera dei suoi stessi soldati, l'imperatore Treboniano Gallo.

L'alto medioevo.
Con la caduta dell'Impero romano, tra il VI e il VII secolo, la città subì devastazioni e saccheggi: nel 546 ad opera dei Goti di Totila, nel 554 dei Bizantini di Narsete e nel 755 dai Longobardi. In lotta con Spoleto, Terni acclamò con gioia Federico Barbarossa, reduce dall'incoronazione di Roma; questi, nel 1159, eresse Terni a feudo, dandolo al cardinale Ottaviano di Monticelli che, poco tempo dopo, divenne l'antipapa Vittore IV. I Ternani, fedeli al papa, si ribellarono e, come conseguenza, l'Imperatore inviò l'arcivescovo Cristiano di Magonza con un forte esercito che, nel 1174, distrusse la città soffocando nel sangue la ribellione.

Il dominio papale.
Ricostruita, Terni attraversò un periodo turbolento, funestato dalle lotte tra Guelfi e Ghibellini e dalle guerre con le città vicine per il dominio e il possesso dei castelli e dei centri di maggior commercio. Subì, ad opera delle milizie di Federico II, anche un lungo assedio che ne minò la forza economica. Il XIII secolo la vide riprendersi, divenendo centro di transito dei commerci dei Fiorentini con l'Abruzzo e riacquistando di nuovo un relativo benessere. Nel 1408 passò sotto il dominio di Ladislao di Napoli, poi di Braccio da Montone, nel 1420 della Chiesa, nel 1433 e 1445 di Francesco Sforza per tornare, subito dopo, definitivamente, sotto il dominio papale. In questo periodo si ebbero anche guerre intestine tra nobili e borghesi, che culminarono nel sanguinoso episodio del 25 agosto del 1564, in cui avvenne la strage dei nobili ad opera della fazione dei Banderari, soffocata dalla repressione del commissario apostolico Monte Valenti, inviato da papa Pio IV. Dopo questi gravi fatti il dominio papale preservò Terni da ulteriori rovesci, costituendo così le premesse allo sviluppo industriale, iniziato a fine Ottocento.

Annessione al Regno d'Italia.
Nel 1860, annessa al Regno d'Italia, diede il suo importante contributo all'unificazione ponendosi come "testa di ponte" per le spedizioni garibaldine contro il declinante Stato pontificio. Fu luogo di raduno dei volontari garibaldini che affluivano e che rispondevano all'appello di Giuseppe Garibaldi nella campagna del 1867. A Collescipoli è conservato il barchino con il quale Giuseppe Garibaldi, eludendo la sorveglianza della marina a Caprera, riuscì fortunosamente a raggiungere la terraferma per collegarsi con il figlio Menotti nell'Agro Romano. Per maggiori notizie vedere il sito [[2]] Alla fine del 1800 furono costruite le ancora imponenti acciaierie che portarono grosso sviluppo alla città arrivando ad avere circa 10.000 operai.ancora oggi vi lavorano circa 3.000 dipendenti.

XX Secolo.
Vittima di devastanti distruzioni durante la seconda guerra mondiale, a causa del suo nucleo industriale e delle acciaierie, ancora una volta la città si "rimboccò le maniche" tornando, nell'immediato dopoguerra, ad essere una realtà importante dell'economia regionale e nazionale. Terni è tra le Città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione perché è stato insignito della Croce di Guerra al Valor Militare per i sacrifici delle sue popolazioni e per la sua attività nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale.

Feste e tradizioni.
14 febbraio - San Valentino vescovo e martire, patrono della Città e protettore degli innamorati, la basilica è situata a 2,5 km dal centro e conserva il corpo del martire.
30 aprile - 1 maggio - Cantamaggio Ternano sfilata di carri allegorici, antica tradizione legata al risveglio della primavera
Ultima domenica di giugno - Festa delle acque - alla cascata delle Marmore e al lago di Piediluco
Giugno - Ephebia Rock Festival, manifestazione musicale che dopo un anno di selezione si conclude a Terni con l'esibizione dei migliori gruppi giovanili locali e non solo. Inoltre, partecipano gruppi già conosciuti. Negli anni hanno suonato tra gli altri: Linea 77, The Ark, Moltheni
Vari periodi dell'anno - Terniinjazz, manifestazione jazzistica nata nel 2001
Novembre - CortoFonino Film Festival, manifestazione che premia i migliori cortometraggi girati con i moderni telefoni cellulari
Aprile - Certamen Taciteum, concorso letterario riservato agli studenti delle scuole secondarie italiane, che consiste in una prova di traduzione di un testo latino dello storico Gaio Cornelio Tacito, (che si pensa) nativo della città.
(Questo articolo è rilasciato sotto i termini della GNU Free Documentation License. Esso utilizza materiale tratto dalla voce di Wikipedia: "Terni". )
camping.it
camping-italy.net
campeggiando.it
campeggi-villaggi.it
adv.camping.it
Italiacampeggi.com

 
Guida ai campeggi e villaggi turistici d'Italia - Camping.it
 
Campeggi e Villaggi Turistici in Italia.
 
Guida ai campeggi e villaggi turistici d'Italia.

 
Umbria Camping
Umbria Camping
   
Umbria Camping
Villaggi e campeggi in Umbria developed by GeniaL S.r.l.
Copyright (1996-2017)
Genial s.r.l. Via Roma 318 - 64014 Martinsicuro (Te) - P.I. 00980800676
Valid XHTML 1.0 Transitional